MONETARIO – Cosa succede oggi giovedì 10 marzo 10/03/2016 – RSF

CONSIGLIO BCE – Oggi protagonista assoluta è la riunione di politica monetaria della Bce, come sempre preceduta da un crescendo di aspettative sia sulle concrete misure sui tassi sia soprattutto sulla conferenza stampa di Mario Draghi. Pubblicato lunedì, l’ultimo sondaggio Reuters condotto presso gli operatori di mercato ha visto tutti e 19 gli interpellati scommettere su un’ulteriore sforbiciata da 0,1% sul tasso dei depositi marginali, che passerebbe a -0,4%, mentre salgono a 68% le chancedi un incremento del volume degli acquisti nella cornice del ‘quantitative easing’. Un’analoga indagine tra gli analisti datata giovedì scorso indicava a 70 miliardi dagli attuali 60 la mediana delle aspettative sull’importo degli acquisti mensili. Su 47 economisti che hanno partecipato al sondaggio, 33 prospettavano una qualche diversa modifica al programma di Qe.

BTP – L’atmosfera ‘risk on’ che ha caratterizzato la vigilia del verdetto Bce ha penalizzato nella seduta di ieri i governativi ‘core’ come il Bund tedesco, consentendo al premio di rendimento Italia/Germania sul comparto decennale di stringere a 118 punti base, ai minimi da inizio febbraio, dai 125 di martedì sera. Il clima di massima cautela ha comunque assottigliato il controvalore degli scambi. Il tasso sul benchmark decennale italiano riparte stamane da quota 1,41%.

CONTI PUBBLICI ITALIA E UE – È arrivata ieri la lettera a Pier Carlo Padoan firmata dai commissari Ue Dombrovskis e Moscovici. Bruxelles ha emesso il previsto monito (‘early warning’) sui conti pubblici italiani, oltre che su quelli di Belgio, Croazia, Finlandia e Romania. In attesa anche del Def di aprile e delle stime Ue di primavera, che sfoceranno a maggio nel giudiziofinale sulla legge di Stabilità 2016, il richiamo della Commissione fa riferimento a piuttosto generiche “misure di aggiustamento” entro metà aprile . Ieri intanto l’Istat ha parlato di un crescita ancora a “ritmi moderati” nel primotrimestre 2016, con un stima di +0,1% (news).

ASTA BOT – A disposizione degli investitori questa mattina sei miliardi di euro in Bot a dodici mesi, mentre domani tocca al medio-lungo per 6/7,5 miliardi. Ieri sera sul mercato grigio diMts il Buono 14 marzo 2017 <IT517172=TT> girava al tasso di -0,063% da -0,032% del collocamento di metà febbraio, mentre per il nuovo Btp a sette anni marzo 2023 0,95% <IT517232=TT>, offerto domani per 3,5/4 miliardi, era indicato un rendimento in area 0,90%.

DATI CINA – Inflazione sopra le attese in Cina a febbraio, col dato più forte da luglio del 2014: l’indice dei prezzi al consumo è salito del 2,3% annuo, rispetto al +1,8% di gennaio e al +1,9% stimato dagli economisti, trainato soprattutto dai prezzi dei prodotti alimentari (+7,3%). Numeri che contribuiscono ad alleggerire i timori di una discesa in deflazione della Cina e, di conseguenza, le pressioni sulle autorità di Pechino per una nuova iniziativa monetaria a breve. In questa direzione va anche il dato odierno sui prezzi alla produzione, che rallentano la loro discesa: l’indice Ppi è calato del 4,9% annuo in febbraio (in linea con le attese) rispetto al -5,3% del mese precedente.

FOREX – Prevalequalche pressione sull’euro/dollaro in attesa del meeting Bce di oggi e delle nuove misure espansive che, con ogni probabilità, verranno annunciate al termine di esso. Gli operatori del mercato valutario tuttavia segnalano il rischio che sull’esitodel meeting si siano accumulate aspettative eccessive, che potrebbero lasciare spazi di delusione anche in caso di adozione di misure di peso. Alle 7,10 italiane il cambio euro/dollaro <EUR=> tratta a 1,0974/78 da 1,0997 dell’ultima chiusura; euro/yen <EURJPY=> poco mosso a 124,77/80 da 124,68; dollaro/yen <JPY=> a 113,71/75 da 113,31.

GREGGIO – Prezzi petroliferi in lieve diminuzione questa mattina dopo i rialzi delle ultime sedute che hanno portato ieri il Brent sopra i 40 dollarie il greggio Usa ai massimi da inizio 2016. Gli analisti avvertono che i margini per una salita più ampia dei prezzi restano incerti, a fronte di un’offerta globale che continua a prevalere sulla domanda. Le attese mosse espansive della Bce, e ilrafforzamento del dollaro sull’euro che ne dovrebbe seguire, sono un ulteriore fattore che oggi contribuisce a tenere schiacciati i prezzi del greggio. Il future Brent <LCOc1> scambi a 40,87 dollari il barile (-0,20), il Nymex <CLc1> a 38,16 dollari(-0,13).

TREASURIES – Segno positivo per i governativi Usa nelle contrattazioni asiatiche, in linea con la tendenza recente (dettata soprattutto dai timori per la crescita globale), interrotta tuttavia nella seduta di ieri, chiusa in caloanche in scia alla debole domanda registrata nell’asta da 20 miliardi di dollari di Treasury decennali. Il benchmark decennale Usa <US10YT=RR> avanza di 3/32, rendimento all’1,881%.

DATI MACROECONOMICI
ITALIA
Istat, mercatolavoro trim4 (10,00).

FRANCIA
Produzione industriale gennaio (8,45) – attesa 0,8% mese.

GERMANIA
Bilancia commerciale gennaio (8,00) – attesa avanzo 19,6 miliardi.

GRECIA
Prezzi consumo febbraio (11,00) -attesa indice nazionale -1,1% anno; armonizzato -0,6% anno.

Tasso disoccupazione dicembre (11,00).

IRLANDA
Prezzi consumo febbraio (12,00).

Pil trim4 (12,00).

PORTOGALLO
Prezzi consumo febbraio.

SPAGNA
Vendite dettaglio gennaio (9,00) – attesa 2,9% anno.

USA
Richieste settimanali sussidi disoccupazione (14,30) – attesa 275.000.

CINA
Attesa fino al 15 marzo M2 febbraio – attesa 13,8%.

ASTETITOLI DI STATO
ITALIA
Tesoro offre 6 miliardi Bot 12 mesi scadenza 14/3/2017 (365 giorni).

EUROPA
Gran Bretagna, Tesoro offre Gilt indicizzati 2036 indicizzati.

Irlanda, Tesoro offre titoli Stato a breve termine.

USA
Tesoro offre 12 miliardi dollari titoli Stato 30 anni, scadenza 15/2/2046.

BANCHE CENTRALI
EUROPA
Zona euro, riunione consiglio Bce a Francoforte; seguono annuncio tassi (13,45) e conferenza stampa (14,30).

CANADA
Ottawa, intervento governatore Poloz (22,15).

APPUNTAMENTI
ITALIA
Roma, in Senato, commissione Politiche Ue, audizione informale Prentice su Brexit (14,00).

Roma, alla Camera, commissione Finanze, dl riforma banche credito cooperativo, garanzia su cartolarizzazione sofferenze, regime fiscale relativo a procedure crisi e gestione collettiva risparmio (13,30).

Roma, alla Camera, commissione Lavoro, audizione rappresentanti Inps in ambito esame ddl disposizioni in materia di trattamenti pensionistici importo elevato (14,00).

Roma, assemblea nazionale Legacoop su cooperative settore agroalimentare, con Martina, Galletti, Poletti, Baretta (14,30).

Calabria, Renzi atteso in Calabria per abbattimentoultimo diaframma galleria Salerno/Reggio Calabria.

EUROPA
Bruxelles, segretario generale Nato Stoltenberg incontra Juncker (16,00).

Dublino, riunione parlamento riunisce per elezione nuovo primo ministro (11,30).

AMERICA LATINA
Havana (Cuba), Mogherini inizia visita; termina l’11 marzo.

ASIA
Seul, si conclude missione commerciale imprese e banche italiane guidata da Della Vedova e Scalfarotto.

Sul sito http://www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su http://www.twitter.com/reuters_italia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...