MONETARIO – Cosa succede oggi martedì 23 febbraio 23/02/2016 – RSF

COMMISSIONE SU ITALIA – Secondo l’esecutivo europeo “la modesta crescita e la debolezza strutturale italiane potrebbero avere conseguenze sulle altre economie”. E’ quanto emerge dalla bozza del ‘Country/report’ sull’Italia redatto dalla Commissione Ue e anticipato da ‘La Stampa’. Nonostante i primi positivi segnali delle riforme, in primis del mercato del lavoro e delle banche, la Commissione offre una fotografia dell’Italia come di un Paese ancora sotto osservazione per la mole del debito e la scarsa crescita. Tuttavia il quotidiano, citando fonti a conoscenza del dossier, scrive che non ci saranno decisioni “politiche” sull’Italia anche per via dell’assenza dei numeri definitivi su crescita e conti, che dovrebbero arrivare dopo aprile.Proprio ieri Renzi, in occasione dei due anni di governo, ha chiesto ai partner europei di rivedere regole sui bilanci obsolete (news).

BTP – E’ ripartita da 136 punti base la forbice di rendimento tra Btp e Bund sul tratto a diecianni e da 1,54% il tasso del decennale, fermatisi su analoghi livelli (135 pb e 1,53%) al termine di una seduta positiva. A dare supporto al secondario, nella seduta di ieri, un contesto di propensione al rischio originato dalla ripresa dei corsi delgreggio, dall’accordo tra Ue e Gran Bretagna e dal rafforzamento delle prospettive di nuove mosse espansive Bce. Sul fronte primario, stasera a mercati chiusi il Tesoro annuncerà tipologia e quantitativi di Btp e Ccteu che andranno in asta il 26febbraio, dopo che ieri ha reso noto che offrirà 6,25 miliardi di euro nell’asta del Bot semestrale di giovedì.

DATI GERMANIA – Attenzione puntata sull’indice Ifo, barometro della fiducia delle imprese tedesche che, nelle attese degli analisti, dovrebbe segnalare a febbraio una nuova frenata dopo quelle viste negli ultimi due mesi portandosi a 106,7 da 107,3 di gennaio. Particolare rilevanza assume il dato all’indomani della deludente lettura ‘flash’ del Pmi composito della zona euro, al minimo da oltre un anno (news). Quanto alla Germania, la stima flash dell’indice Pmi servizi di febbraio (diffusa anch’essa ieri) è salita marginalmente, ma l’indice manifattura è sceso in modo netto e anche il composito ha evidenziatoun calo. Sempre da Berlino, i numeri definitivi del Pil del quarto trimestre, comprensivi dello spaccato delle componenti, hanno confermato la lettura preliminare, diffusa il 12 febbraio, con una crescita di 0,3% rispetto al terzo trimestre, in lineaalla stima degli analisti.

DATI FRANCIA – Di nuovo sul fronte macro, la fiducia delle imprese relativa a febbraio ha visto l’indice restare ancora stabile a 103, a fronte di attese per 102. La lettura di gennaio è stata rivista a 103 da 102.

GREGGIO – Dopo i rialzi di ieri, i prezzi del petrolio sono in calo per i timori che la produzione iraniana possa gravare su un quadro di eccesso di offerta. Attorno alle 9 i derivati sul Brent <LCOc1> scambiano in calo di 67 cent a 34,01dollari il barile e quelli sul greggio Usa <CLc1> cedono 73 cent a 32,65 dollari.

FOREX – Lo yen guadagna terreno sulla scia della perdita di interesse per gli asset rischiosi mentre l’euro resta debole dopo le pesanti perdite archiviateper l’incertezza dell’esito del negoziato tra Ue e Gran Bretagna. Attorno alle 9 il cambio euro/dollaro <EUR=> scambia a 1,1039, in rialzo dello 0,1%, dopo aver chiuso a 1,1026. Alla stessa ora dollaro/yen <JPY=> a 111,91, in calo di 0,87%, dopo unachiusura a 112,91. Il cross euro/yen <EURJPY=> scambia in calo di 0,7% a 123,58 (chiusura a 124,50).

TREASURIES – Governativi Usa in modesto rialzo negli scambi asiatici dopo aver chiuso in calo la seduta americana sul rally dell’azionario e sul rialzo dei prezzi del greggio. Il decennale di riferimento <US10YT=TWEB> guadagna 4/32 con un premio di 1,7501%.

DATI MACROECONOMICI

GERMANIA
Indice Ifo febbraio (10,00) – attesa 106,7.

USA Indice prezzi case CaseShiller dicembre (15,00) – attesa dato destagionalizzato 0,8% mese; dato non destagionalizzato 0,1% mese; 5,8% anno.

Fiducia consumatori febbraio (16,00) – attesa 97,0.

Vendita case esistenti gennaio (16,00) – attesa5,32 milioni; -2,9%.

ASTE DI TITOLI DI STATO
ITALIA
Tesoro annuncia tipologia e quantitativi Btp e Ccteu in asta il 26 febbraio.

EUROPA
Spagna offre 3,5-4,5 miliardi titoli Stato tre e nove mesi.

USA Tesoro offre 26 miliardi dollari titoli Stato due anni, scadenza 28/2/2018.

BANCHE CENTRALI
ITALIA
Banca d’Italia, atteso entro 26 febbraio sondaggio congiunturale trimestrale su mercato abitazioni in Italia.

EUROPA Zona euro, intervento Nouy (Bce) a Deutsche Bank Capital Forum a Londra (14,30).

Gran Bretagna, governatore Banca Inghilterra Carney interviene in commissione parlamentare (11,00).

USA
Minneapolis, intervento presidente FedMinneapolis Kashkari (14,30).

APPUNTAMENTI
ITALIA
Roma, in Senato conversione in legge decreto ‘Milleproroghe’ (16,30).

Milano, conferenza stampa Forex Capital Markets (FXCM) su “Nuova guerra valutaria e impatti su listiniazionari e commodity” (12,00).

MEDIO ORIENTE
Dubai, Global Women’s Forum; termina il 24 febbraio. Interviene Lagarde (Fmi).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...