MONETARIO – Cosa succede oggi lunedì 26 ottobre 26/10/2015 – RSF

LEGGE STABILITA’ – Si apre oggi in Senato il confronto sulla manovra, il cui testo licenziato dal consiglio dei ministri del 15 ottobre è stato firmato ieri da Sergio Mattarella. Opposizione e minoranza del Pd si preparano intanto a muovere obiezioni principlamente sulla tassazione degli immobili e sul tetto del contante. L’onda delle polemiche, non soltanto sulla legge di Stabilità con le Regioni in rivolta per i tagli alla spesa sanitaria, raggiunge Matteo Renzi. Da Lima, il presidente del consiglio torna a far riferimento ai successi economici delle riforme, esortando a smetterla di “piangersi addosso”.

IFO – L’indice di fiducia delle imprese tedesche a ottobre sarà il piatto forte della seduta dal lato macro. Lamediana delle attese degli economisti raccolte da Reuters in un sondaggio prospetta una lieve flessione a 108 da 108,5 della precedente rilevazione. Ma potrebbe esserci qualche rischio verso l’alto, considerata la progressione della fase espansiva registrata nel settore privato dall’indagine Pmi relativa allo stesso mese(news).

BCE – Sotto i riflettori l’intervento di Mersch, membro del comitato esecutivo dell’istituto centrale di Francoforte, primo esponente di punta adintervenire dopo la conferenza stampa di Draghi, che giovedì ha messo in chiaro che la Bce adotterà nuove misure espansive già a dicembre se necessario. Il discorso del banchiere centrale è previsto alle 11,45 e sarà il primo di una serie diinterventi di esponenti di punta della Bce che scandiranno questa settimana.

RATING – Venerdì in serata Fitch Rating ha confermato la propria valutazione di ‘BBB+’ per il merito di credito della Repubblica italiana, il cui outlook resta’stabile’. L’agenzia ha fatto riferimento a un’economia diversificata e ad alto valore aggiunto, con un modesto livello di indebitamento del settore privato cui fa però da contraltare un rapporto debito/Pil che dovrebbe rimanere oltre 120% fino al2020 fine decennio. Parimenti confermati – su livelli identici all’Italia – sempre da Fitch rating e outlook sulla Spagna.

BTP – I dettagli dei titoli a medio-lungo termine in asta giovedì completeranno il quadro dei collocamenti di finemese, che prevedono domani l’offerta fino a 1,75 miliardi di Ctz agosto 2018 e mercoledì Bot semestrali per 6 miliardi, su 6,5 miliardi in scadenza. Secodo Intesa Sanpaolo, il ministero dell’Economia metterà a disposizione fino a 4 miliardi del nuovo Btp 5 anni, 2,5 miliardi in titoli a 10 anni e 2 miliardi in Ccteu. Lo spread di rendimento tra Btp e Bund decennali, strettosi venerdì fino a 94 punti base, minimo da metà marzo, per effetto delle dichiarazioni accomodanti di Draghi, ripartirà da100 punti base.

FOREX – Tira il fiato il dollaro sul finale della seduta asiatica, dopo la corsa che ha portato l’indice sulle principali controparti al massimo da due mesi e mezzo. La correzione del biglietto verde ha tuttaviaspazi contenuti se si considera il clima di maggior propensione al rischio, incoraggiato anche dalla mossa espansiva varata venerdì dalla banca centrale cinese. Intorno alle 7,40 euro/dollaro <EUR=> 1,1031/35 da 1,1014 venerdì in chiusura a New York, dollaro/yen <JPY=> 121,14/17 da 121,45 ed euro/yen <EURJPY=> 133,63/66 a 133,79.

GREGGIO – Derivati sul greggio poco variati, con gli investitori che soppesano le prospettive per il mercato su cui l’offerta dovrebbe superare la domanda ancoraper mesi. Alle 7,40 il futures Brent <LCOc1> recupera 8 centesimi a 44,67 dollari il barile, mentre il Nymex <CLc1> risale di 9 cent a 44,69 dollari.

TREASURIES – Governativi Usa sulle posizioni, con il benchmark decennale <US10YT=RR>in rialzo di 1/32 per un tasso di 2,076%.

DATI MACROECONOMICI
GERMANIA
Indice Ifo ottobre (10,00) – attesa 108,0.

USA
Vendita case unifamigliari settembre (15,00) – attesa 0,550 milioni m/m.

ASTE DI TITOLI DI STATO
ITALIA
Tesoro, annuncio tipologia e quantitativi Btp e Ccteu in asta il 29 ottobre.

EUROPA
Francia, Tesoro offre titoli di Stato a breve termine.

USA
Tesoro offre 13 miliardi dollari titoli diStato a 13 settimane, scadenza 28/1/2016 e 26 miliardi di dollari titoli di Stato a 26 settimane, scadenza 28/4/2016.

BANCHE CENTRALI
EUROPA
Zona euro, intervento membro board Bce Mersch a convegno banca centrale del Belgio aBruxelles (11,45).

APPUNTAMENTI
ITALIA
Milano, assemblea generale Assolombarda: conferenza stampa con Gianfelice Rocca (13,30); inizio assemblea alla presenza di ergio Mattarella; partecipano Pisapia, Maroni, E. Marcegaglia; relazione di Squinzi; intervento Padoan.

Milano, incontro organizzato da Bocconi-Fondazione Giacomo Feltrinelli “Nuovi lavoratori, nuovo welfare?” con Boeri (10,00).

EUROPA
Atene, Dombrovskis incontra Tsipras, vari ministri e governatore banca centrale.

Bruxelles, consiglio Affari Esteri.

AMERICA LATINA
Lima, Renzi a ‘Business Forum’ con Premier peruviano Pedro Cateriano, Calenda (9,30); incontro con presidente Repubblica del Perù Ollanta Humala (11,00); dichiarazione congiunta e firma accordi (12,30).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...