Qualche precisazione sulla situazione cilena. 17/09/2015

Prima che qualcuno scriva o posti qualche bischerata su quanto è successo stanotte in Cile…
a) Il Cile è una delle nazioni più esposte ai terremoti della Terra. Ne ha subito uno uguale a questo nel 2010 e nel 1960 subì il più forte mai registrato da strumenti sul pianeta.

b) Il terremoto è avvenuto a circa 50 km dalla costa. C’è stata allerta tsunami, ma sembra che non sia successo niente di particolare nonostante onde alte 4,5 metri abbiano colpito la costa.

c) Codelco (il più grande operatore di estrazione rame del mondo) ed Antonfagasta, altro enorme produttore, hanno già diramato comunicati per dire che le miniere non hanno subito danni, e che le operazioni continuano come al solito.

d) Il prezzo del rame è salito un pelino, perché ovviamente qualcuno ha subito pensato all’armageddon… ma non c’è niente di simile in vista. Il prezzo è stabile a 2,4575, sui livelli più bassi da oltre un anno. Il mondo non finirà neanche stavolta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...