MONETARIO – Cosa succede oggi giovedì 27 agosto 27/08/2015 – RSF

ASTA BOT – Dopo il collocamento di ieri del nuovo Ctz agosto 2017, con rendimento in ribasso ai minimi da maggio, la tornata d’aste prosegue oggi con l’offerta di 6,75 miliardi di euro di Bot a sei mesi (a fronte di oltre 7,3 miliardi di buoni in scadenza). Ieri in chiusura di seduta, sul mercato grigio il titolo in asta oggi <IT512563=TT>, scadenza febbraio 2016, scambiava ad un rendimento in area 0,01%, contro lo 0,007% dell’ultimo collocamento, di fine luglio: a tali livelli si tratterebbedi un tasso in risalita ai massimi da giugno. La tornata di fine mese prosegue domani con l’offerta a medio lungo, che comprende il lancio del nuovo Btp decennale dicembre 2025, cedola 2% (news).

BTP – È stata una seduta pocomovimentata quella di ieri sull’obbligazionario italiano, anche se resta ben presente un fondo di avversione al rischio legata alle tensioni cinesi, che tiene schiacciato il mercato. Dopo una partenza in calo – con il tasso a quota 2% per la primavolta da metà luglio – e un successivo lieve rialzo nel corso della giornata, il Btp decennale ha terminato la seduta praticamente invariato (rendimento all’1,98%); ha invece prevalso qualche vendita sul tratto trentennale della curva, il cuirendimento si è riportato al 3%. In lieve allargamento lo spread, a 128 pb.

DATI LAVORO ITALIA – Ieri il ministero del Lavoro ha corretto i dati diffusi martedì sui nuovi contratti a tempo indeterminato nel periodo gennaio-luglio: il saldotra nuove attivazioni e cessazioni risulta di fatto dimezzato rispetto agli oltre 420.000 nuovi contratti evidenziati inizialmente. Intanto il ministro Poletti, dal meeting di Rimini, ha dichiarato che arriverà nel Cdm della prossima settimana l’approvazione, attesa oggi, degli ultimi quattro decreti legislativi del Jobs Act, in tempo con la scadenza della delega il 16 settembre, aggiungendo che il governo studia come prorogare gli incentivi per il consolidamento della crescita dei contratti a tempo indeterminato (news). Sempre al meeting di Cl è intervenuto Padoan, parlando del piano fiscale del governo: secondo il ministro la questione fondamentale non è tanto l’entità della riduzione della pressione, quanto rendere credibile il piano, finanziandolo attraverso il taglio della spesa pubblica (news).

QUANTITATIVE EASING – La Bce registra un aumento dei rischi sul raggiungimento del target di inflazione del 2%, a causa della discesa dei prezzidelle commodity e del rallentamento economico in diversi paesi emergenti, ma è pronta a rispondere, anche attraverso un rafforzamento del quantitative easing. Lo ha detto ieri Praet, sottolineando che il programma di acquisto asset fornisce a talescopo “sufficiente flessibilità, in termini di importo, composizione e durata” (news). Per oggi è atteso un intervento di Coeuré, altro esponente di primo piano della Bce, mentre negli Usa prende il via il tradizionale simposio di JacksonHole, che si protrarrà fino a sabato, quest’anno senza la presenza del governatore Yellen.

TASSI USA – Secondo il presidente della Fed di New York Dudley l’ipotesi di un rialzo dei tassi Usa nel meeting di settembre della banca centrale nonappare più così convincente come qualche settimana fa, alla luce delle recenti tensioni sui mercati, che aumentano i rischi per l’economia del paese. Dopo le perplessità già espresse dagli operatori di mercato in questa ultima e turbolenta parte delmese di agosto, è ora un esponente di primo piano della Fed a frenare sulla possibilità di un intervento imminente, spiegando che sarà necessario valutare altri dati economici prima di esprimere un giudizio finale sui tempi della stretta monetaria[ID:nL5N1113DI.

PIL USA – Tra i numerosi dati economici in arrivo oggi sia dall’Europa sia dagli Stati Uniti il focus andrà decisamente sulla seconda lettura del Pil Usa del secondo trimestre, in agenda nel pomeriggio. Le attese deglieconomisti indicano una revisione al rialzo del dato, ad un +3,2% annualizzato dal 2,3% della prima rilevazione, pubblicata a fine luglio. Nel primo trimestre l’economia Usa era cresciuta dello 0,6% (news).

GREGGIO – Prezzipetroliferi in netto rialzo questa mattina, in scia all’inatteso calo mostrato dai dati sulle scorte Usa della settimana scorsa e al rally delle borse ieri a Wall Street e stamane in Asia. Tuttavia, come sottolineano gli operatori, il rafforzamentodel dollaro limita i margini di risalita del greggio. Alle 7,30 italiane il future Brent <LCOc1> scambia a 44,11 dollari il barile (+0,97); il Nymex <CLcx1> a 39,45 dollari (+0,85).

FOREX – Cambi poco mossi questa mattina ma con un dollaro complessivamente ben sostenuto dal rialzo azionario, in un clima oggi di maggiore appetito per il rischio, nonostante il netto raffreddamento delle attese di una stretta monetaria negli Usa il mese prossimo. L’euro/dollaro <EUR=> tratta a 1,1340/42 da 1,1315 dell’ultima chiusura, nel corso della quale il cambio si era riportato oltre quota 1,17; dollaro/yen <JPY=> a 119,96/99 da 119,90 (ieri il cambio è sceso fino a 116,47); euro/yen <EURJPY=> a 136,03/12 da 135,61.

TREASURIES – Inguadagno i Treasury nelle contrattazioni asiatiche della mattinata. A sostenere i prezzi sono in particolare le parole di ieri di Dudley su possibili tempi più lunghi per un rialzo dei tassi Usa. Il benchmark decennale Usa <US10YT=RR> avanza di 7/32,rendimento al 2,149%.

DATI MACROECONOMICI
FRANCIA
Fiducia consumatori agosto (8,45) – attesa 101.

GERMANIA
Prezzi import luglio (8,00) – attesa -0,4% m/m; -1,4% a/a.

GRAN BRETAGNA
Prezzi caseagosto (8,00) – attesa 0,4% m7m; 3,1% a/a.

Gfk, fiducia consumatori agosto – attesa 4.

SPAGNA
Seconda lettura Pil 2° trimestre (9,00) – attesa 1,0% t/t; 3,1% a/a.

ZONA EURO
M3 luglio (10,00) – attesa 4,9%. Prestiti a privati luglio (10,00) – attesa 0,8%.

USA
Seconda lettura Pil 2° trimestre (14,30) – attesa 3,2%.

Deflatore 2° trimestre (14,30) – attesa 2,0%.

Indice Pce 2° trimestre (14,30) – attesa 2,2%.

Nuove richiestesettimanali sussidi di disoccupazione (14,30) – attesa 274.000.

Vendite case in corso luglio (16,00) – attesa 1,0% m/m.

ASTE DI TITOLI DI STATO
ITALIA
Tesoro offre 6,75 miliardi Bot a 6 mesi, scadenza 29/02/2016 (182 gg).

USA
Tesoro offre 29 miliardi di dollari titoli di Stato a 7 anni, scadenza 31/08/2022.

BANCHE CENTRALI
EUROPA
Zona euro, intervento Coeuré a Parigi (13,00).

USA
Inizia Jackson Hole Economic Policy Symposium su “Inflation Dynamics and Monetary Policy”, termina il 29 agosto.

APPUNTAMENTI
ITALIA
Roma, Consiglio dei ministri, provvedimenti su accordi fiscali con Svizzera, Santa Sede e altri (12,00).

Roma, vertice Poletti-Martina sucaporalato.

Milano, Primo Ministro Israeliano Benjamin Netanyahu in visita a Expo, incontra Matteo Renzi.

EUROPA
Bruxelles, Juncker incontra Poroshenko.

Vienna, vertice Balcani dell’Ovest con Merkel, Mogherini e primi ministridi Italia, Serbia, Slovenia, Croazia e Albania.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...