Websim Focus sui Mercati Finanziari 17/08/2015 – WS

Asia. Borse contrastate stamattina dopo la notizia che il Pil del Giappone si è contratto dello 0,4% nel secondo trimestre 2015. Gli economisti se lo aspettavano, tanto da prevedere un calo dello 0,5%. Come accade ormai da tempo, la novità non viene letta solo in chiave negativa perché rafforza le aspettative di un incremento del piano di stimolo da parte della Banca centrale giapponese. Tokio infatti guadagna lo 0,5%.

I listini cinesi sono in ripresa. Dopo un avvio negativo, l’indice della borsa di Shanghai ha girato in rialzo dello 0,7%, Hong Kong -0,5%.

Gli occhi sono puntati sempre sullo Yuan che apre la settimana sui livelli di venerdì intorno a 6,40 contro dollaro. Per il resto, Seul -0,5%, Mumbay -1%.

I future sulle Borse anticipano un avvio in rialzo dello 0,5% sostenuti dall’ok di venerdì al terzo piano di aiuti da parte della Grecia. Rimane ancora l’incognita del FMI, il cui intervento (al momento non certo) è richiesto a gran voce dall’Europa, Germania in testa.

Analisi tecnica borse. Si è chiusa una settimana molto nervosa, condizionata dalla svalutazione dello Yuan che produrrà sicuramente altri strascichi nei prossimi mesi. Il Dax di Francoforte, zeppo di aziende votate all’export in Cina, ha perso il 4,4%. Milano se l’è cavata con un egregio -1,9% perché c’è solo qualche azienda del Lusso coinvolta con l’area Cina-Pacifico. La sintesi è che Piazza Affari distanzia di 10 punti percentuali la borsa tedesca da inizio anno: +22% contro +12%.

FtseMib (23.248). Malgrado la elevata volatilità di breve, non ci sono stati nuovi segnali. Il quadro di fondo rimane perfettamente laterale nel range 22mila/24mila Flessioni verso 22.500/22mila riaprirebbero interessanti occasioni di acquisto.

Variabili macro

Petrolio. Si è chiusa la settima ottava negativa consecutiva e quella entrante non parte nel migliore dei modi. Oggi Brent 48,6 usd, Wti 41,9 usd, a breve distanza dai minimi dal marzo 2009. Continuiamo a credere che su questi livelli una scommessa al rialzo sia lecita. Si suggerisce pertanto di sfruttare la recente ondata di vendite per comprare in ottica speculativa.

Oro (1.118 usd). Settimana chiusa con un +2% che interrompe una striscia di 7 settimane negative. Qualche acquisto è legittimato dalle cresciute incertezze sul quadro macro globale, ma altrettanto di può dire in senso inverso, dopo gli importanti passi avanti sulla Grecia. Risultato: il prezzo rimane sotto le prime resistenze in area 1.130 usd. Monitoriamo anche l’area dei minimi dell’anno a 1.072 usd. Interverremo solo fuori da questi livelli.

Forex

Euro/Dollaro (1,11). L’euro ha chiuso l’ottava con un progresso dell’1,3% contro dollaro. Sul quadro di fondo prevale sempre il range 1,05-1,15. L’ago della bilancia si è spostato leggermente verso la parte alta del range, dopo che è diminuita l’aspettativa di un rialzo dei tassi Usa già a settembre. Su questi livelli crediamo non sia il caso di intervenire operativamente.

Bond

Bund tedesco. Il rendimento (0,66%) è poco mosso a ridosso dei minimi di periodo. Alziamo l’allerta. Stiamo pronti a vendere bund se il rendimento scenderà sotto lo 0,50%. Compreremo solo all’avvicinamento di un rendimento dell’1,20%.

Grecia. I corposi progressi sul salvataggio hanno schiacciato lo spread decennale a 865 punti base con un rendimento al 9,30%. Siamo sul livello più basso da marzo. Spettacolare recupero del bond a 2 anni, il cui rendimento (11,1%) scende sui minimi dal 2011 (era al 30% a giugno!). Il mercato si sta convincendo che i rischi di default siano fortemente diminuiti, almeno da qui a 2 anni.

Italia. Tenuta eccellente dei nostri bond statali che hanno addirittura assunto la connotazione di “bene rifugio” in questa fase di accresciuta volatilità su azioni e valute. Oggi il rendimento del BTP 10 anni apre a 1,8%, lo spread è a 115 punti base. Puntiamo ancora a uno spread di 80-50 punti base per fine anno.

http://www.websim.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...