MONETARIO – Cosa succede oggi lunedì 3 agosto 03/08/2015 – RSF

GRECIA – Occhi puntati sulla ripartenza della borsa ateniese, ferma ormai da cinque settimane, per cui le autorità di vigilanza elleniche hanno introdotto misure di controllo sugli investitori locali con l’appoggio Bce. La misura ha ottenutovenerdì sera il necessario imprimatur tramite apposito decreto ministeriale. (news) Rivolgendosi al parlamento, Alexis Tsipras ha commentato e in qualche modo giustificato il fantomatico ‘piano B’ per un ritorno alla dracma, definendolo unsemplice schema di emergenza e non un progetto per portare il Paese a lasciare l’unione monetaria. Sono intanto giunti venerdì ad Atene i capi missione del ‘quartetto’ che rappresenta i creditori internazionali Commissione, Bce, Fmi e Fondosalva-Stati. Secondo il responsabile alle Finanze Euclid Tsakalotos, i colloqui hanno finora avuto come oggetto la ricapitalizzazione del settore bancario e l’obiettivo di un avanzo primario pari a 3,5% del Pil nel 2018. Un fuzionario della bancacentrale spiegava venerdì sera a Reuters che priorità di Atene è ricapitalizzare il sistema entro fine anno evitando però il coinvolgimento dei correntisti, quindi probabilmente attraverso un fondo di ‘bail-out’.

MERCATI – Riprende a 117punti base il differenziale tra tassi Btp/Bund sul tratto decennale e da 1,778% il rendimento del decennale italiano giugno 2025. A giudicare dalla discesa di 55 centesimi del tasso a dieci anni il Btp ha concluso luglio con la migliore performancemensile da aprile 2013 a questa parte, accorciando il ritardo su Germania e superando il Bono spagnolo.

DATI ITALIA – In mattinata da Markit l’indagine mensile sulla fiducia dei direttori acquisti per il settore manifattura a luglio. Lamediana delle attese raccolte da Reuters proietta una leggera discesa a 53,9 da 54,1 di giugno, in sintonia anche con la deludente lettura dell’indice Istat sul morale delle imprese pubblicato martedì scorso.

DATI EUROPA – In arrivo anchedalla zona euro l’indice sul manifatturiero di luglio, per cui la stima flash diffusa il 24 luglio scorso ha mostrato un lieve ritracciamento a 52,2 dopo il 52,5 del mese precedente. Una lettura preliminare hanno già diffuso anche Francia e Germania,mentre la statitistica italiana e quella spagnola sono nuove.

DATI GIAPPONE – La fiducia dei direttori acquisto per il comparto manifatturiero segnala a luglio un valore di 51,2, due decimi al di sotto della stima flash ma ampiamente oltreil 50,1 finale di giugno. Si tratta del miglior risultato da cinque mesi a questa parte.

DATI CINA – Nella lettura finale di luglio, l’indagine Pmi sul manifatturiero e sui servizi a cura di Markit/Caixin si porta sui minimi degli ultimidue anni, scivolando a 47,8 da 49,4 di giugno dopo il 48,2 della stima flash. Pubblicato sabato, l’indicatore sulla manifattura compilato dall’istituto nazionale di statistica, si attesta sulla soglia cruciale dei 50 punti, in equilibrio traespansione e contrazione, contro un consensus per una lettura invariata da giugno a 50,2.

FOREX – Si prende una pausa il biglietto verde nel recupero sulle principali controparti forex, digerendo la lettura inferiore alle attese dei dati macro di venerdì relativi alla crescita dei salari, decisamente meno brillanti del consensus. Intorno alle 7,30 euro/dollaro <EUR=> 1,0974/77 da 1,0987 venerdì sera in chiusura a New York, dollaro/yen <JPY=> 124,06/08 da 123,92 ed euro/yen<EURJPY=> 136,12/22 da 136,08.

GREGGIO – Prevalgono le vendite sul finale della seduta asiatica per i contratti derivati sul greggio, con il futures Nymex in caduta fino ai minimi da inizio febbraio. A deprimere il mercato l’andamento dellaproduzione Opec, cresciuta a nuovi record nel mese di luglio. Il derivato a settembre sul Brent <LCOc1> cede 48 centesimi a 51,72 dollari il barile, mentre quello Usa <CLc1> ne perde 36 a 46,76 dollari.

DATI MACROECONOMICI
ITALIA Markit/Adaci, Pmi manifatturiero luglio (9,45) – attesa 54,0.

Ministero Trasporti, dati auto luglio (18,00).

Tesoro, atteso fabbisogno statale luglio.

FRANCIA
Markit, Pmi manifatturiero luglio (9,50) – attesa 49,6.

GERMANIA
Markit/Bme, Pmi manifatturiero luglio (9,55) – attesa 51,5.

GRAN BRETAGNA
Markit/Cips, Pmi manifatturiero luglio (10,30) – attesa 51,5.

GRECIA
Pmi manifatturiero luglio (10,00).

SPAGNA
Pmimanifatturiero luglio (9,15).

ZONA EURO
Markit, Pmi manifatturiero finale luglio (10,00) – attesa 52,2.

USA
Consumi personali reali giugno (14,30).

Redditi personali giugno (14,30) – attesa 0,4% m/m.

Core Pcegiugno (14,30) – attesa 0,2% m/m.

Markit, Pmi manifatturiero finale luglio (15,45).

Spese alle costruzioni giugno (16,00) – attesa 0,6% m/m.

Ism, Pmi manifatturiero finale luglio (16,00) – attesa 53,5.

CINA
Caixin, Pmimanifatturiero finale luglio (3,45).

ASTE DI TITOLI DI STATO
EUROPA
Francia, Tesoro offre titoli Stato a breve termine.

APPUNTAMENTI
ASIA
Giappone, Renzi continua visita; termina il 4 agosto. Tokyo, Renziinterviene all’università delle Belle Arti (11,00); prevista udienza con imperatore Akihito al palazzo imperiale (14,30); incontro con primo ministro Shinzo Abe (18,30), segue incontro stampa.

Sul sito http://www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su http://www.twitter.com/reuters_italia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...