Websim Focus sui Mercati Finanziari 26/06/2015 – WS

Wall Street ha chiuso in moderato ribasso per effetto delle vendite arrivate sulle società dell’industria e dei trasporti, i due settori più ciclici. S&P500 -0,3%, Dow Jones -0,4%, Nasdaq -0,2%.

Asia. Stamattina si registra la brusca caduta delle Borse della Cina. Hong Kong perde l’1,5%, l’indice CSI 300 della borsa di Shanghai cade in ribasso del 5%, scivolando sui minimi da inizio maggio. Per Morgan Stanley le azioni cinesi sono “care” e il broker ha sconsigliato i clienti di comprare. In un report di stamattina spiega che i massimi di metà giugno sono da considerare con ogni probabilità il picco del bull market.

Tokyo -0,1% grazie alle indicazioni positive arrivate nella notte dal fronte macro: il Giappone mostra di reagire alla cura da cavallo della banca centrale, la quale, a colpi di acquisti di bond, sta cercando di rianimare la crescita. In maggio, l’inflazione è salita dello 0,1%: gli economisti si aspettavano stagnazione. Sidney -1,5%, Mumbai -0,4%.

I future sulle Borse europee anticipano un avvio in calo dello 0,5%.

Grecia. Il tira e molla va avanti. Ieri sera, come da previsioni, non è stato raggiunto l’accordo sul salvataggio. Le trattative proseguono serrate anche perché entro il 30 giugno Atene dovrà rimborsare 1,6 miliardi di euro al FMI e senza gli aiuti non sarà possibile farlo. Ritirarsi adesso sarebbe una follia per tutti.

Analisi tecnica borse. Le borse non sembrano soffrire la situazione di incertezza. Il quadro di fondo rimane robusto. Da segnalare che sono partite le prese di profitto sulla Borsa cinese arrivata a guadagnare il 55% in poco più di 5 mesi. Il Brasile (ieri -1,3% e -2,8% da inizio anno) continua a soffrire.

FtseMib (23.642, +0,85%). Ieri il nostro indice si è mosso al rialzo in splendida solitudine, sostenuto soprattutto dal progresso delle banche. Molti titoli bancari hanno segnato i nuovi massimi di periodo. Il dettaglio nella rubrica Titoli in Movimento. Il quadro grafico tuttavia rimane immutato: prevale il range 22mila/24mila e solo al di fuori di questi limiti si potrà assistere a nuovi segnali direzionali.

Variabili macro

Petrolio. Prezzi poco mossi. Si ha la sensazione che vengano attentamente monitorati dal “grande fratello” perché non reagiscono alle pur moltepllici sollecitazioni. Stamattina: WTI a 59,8 usd, Brent a 63,6 usd. Monitoriamo pazientemente le resistenze a 63 usd (alzato da 62 usd) e 70 usd rispettivamente oltre cui ci potrebbe essere una ripresa della tendenza rialzista.

Oro (1.174 usd). Nemmeno le incertezze sulla Grecia lo risvegliano, segno che per il momento è meglio tralasciare qualsiasi velleità di trading. Quadro di fondo fragile. Propendiamo per altri ribassi. Attenzione ai forte supporto in area 1.140 usd.

Forex

Euro/Dollaro (1,119). Gli ottimi dati macro USA emersi nelle ultime giornate hanno risospinto il cross verso la parte bassa del collaudato range 1,10-1,15 che aumenta la sua valenza grafica di area di consolidamento. Per agire in trading preferiamo attendere nuovi segnali direzionali sotto 1,10 e sopra 1,20.

Bond

Bund tedesco. Il decennale tedesco è fermo sui livelli di ieri (0,85%). Dopo la botta di maggio la volatilità è scesa, ma non ci fidiamo troppo. Per posizioni di lungo periodo prevediamo nuovi acquisti solo oltre l’1% di rendimento, meglio se vicino a 1,20%.

Grecia. Mercato sempre molto volatile. Tuttavia, i rendimenti rimangono a debita distanza dai recenti picchi, segnalando che un po’ di fiducia sull’esito positivo delle trattative c’è ancora. Il rendimento del decennale è al 10,5%.

Italia. Ottima tenuta di tutto il sistema. Oggi il Tesoro offre 6,75 miliardi di Bot a 6 mesi, scadenza 31/12/2015 (184 gg) e 1,25-1,75 miliardi di Ctz scadenza 27/02/2017. Vedremo se i tassi a breve resteranno vicini allo zero, facendo felice le casse pubbliche. Il BTP decennale apre con un rendimento al 2,18%, lo spread è a 125. Siamo ancora ottimisti e riteniamo rendimenti decennali sopra il 2% una buona occasione per comprare. In prospettiva, lo spread potrebbe ridursi anche sotto la soglia dei 100 punti base. Nello scenario migliore fino a 60/50 punti base.

http://www.websim.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...