MONETARIO – Cosa succede oggi giovedì 4 giugno 04/06/2015 – RSF

GRECIA – “Progressi” nell’incontro terminato a tarda sera ieri a Bruxelles fra Tsipras e i rappresentanti di Ue, Bce e Fmi, ma le divergenze permangono. Il premier greco definisce un accordo “vicino” e dice che Atene pagherà la rata del debito al Fmi in scadenza domani. Il governo continua tuttavia a respingere alcune delle richieste dei creditori. Juncker convocherà un ennesimo incontro nei prossimi giorni (news). Un comunicato della Commissione parla di una riunione “costruttiva”.Rimandata intanto a oggi da ieri la teleconferenza del gruppo di lavoro dell’Eurogruppo sulla Grecia originariamente in calendario ieri. Secondo Padoan, la Grecia riuscirà a raggiungere un’intesa con i creditori internazionali (news).

VOLATILITÀ E BTP – Ha reagito male ieri il Bund alle parole di Draghi sulla volatilità dei mercati, della quale la Bce non intende tenere conto nelle sue decisioni di politica monetaria. Secondo il presidente l’istituto centrale si aspettaperiodi di elevata volatilità ma la Bce non muterà orientamento di politica monetaria in risposta a tali movimenti. Il consiglio è infatti unanime, ha detto Draghi, sulla necessità di guardare oltre la volatilità del mercato, che potrebbe esseredeterminata da fattori tecnici, come da una maggiore crescita o da una maggiore inflazione. Il Btp ha comunque sovraperformato il Bund e il differenziale fra i decennali di riferimento italiano e tedesco ha toccato in seduta i 128 punti base perchiudere a 129 dopo essersi spinto martedì fino a 147.

LAVORO USA – Dopo le statistiche Adp pubblicate ieri e considerate un anticipatore dell’atteso dato sui non-farm payroll Usa, si attende oggi un’altra tessera del mosaico sul mercatodel lavoro Usa, quello sulle nuove richieste settimanali di sussidio di disoccupazione per cui le stime del mercato si attestano a 279.000 unità. Il dato di ieri ha mostrato che il settore privato Usa ha creato 201.000 posti di lavoro in maggio, mettendo a segno l’incremento più ampio dallo scorso gennaio e risultando leggermente superiore alle attese. Per domani le stime sono per la creazione di 225.000 posti di lavoro nel comparto non agricolo per il mese di maggio.

ITALIA – Sulfronte occupazione, ieri Istat ha comunicato che il tasso di disoccupazione di aprile è sceso al 12,4% dal 12,6% (rivisto dal 13%) di marzo, dopo due mesi in cui era tornato a salire. (news) Nell’Economic Outlook semestrale pubblicato ieri,l’Ocse conferma per quest’anno la stima di crescita dello 0,6% diffusa a marzo, ma rivede la previsione 2016 a +1,5% da +1,3% delle stime formulate a marzo. La disoccupazione è stimata a 12,7% nel 2015 e 12,1% in 2016. L’Ocse vede una crescita dellazona euro pari a 1,4% quest’anno e 2,1% nel 2016.

FOREX – L’euro ritraccia dopo aver messo a segno nell’arco di due giorni il rialzo più marcato in oltre quattro anni contro il dollaro. Draghi ha ridimensionato l’impatto del balzo dei rendimenti dei titoli di Stato e questo ha sollecitato la valuta unica, in rialzo anche contro lo yen. Intorno alle 7,30, l’euro vale 1,1266/67 <EUR=> dopo aver chiuso a 1,1274 ieri e, contro yen, scambia a 140,08/16 <EURJPY=> dopo una chiusura a140,02. Il dollaro/yen <JPY=> scambia a 124,33/37 da una chiusura a 124,24.

GREGGIO – Prezzi del petrolio in calo, con l’eccesso di greggio che mette in ombra la forte domanda, che tuttavia pone un limite al calo delle quotazioni. Attornoalle 7,30 il futures a luglio sul Brent <LCOc1> scambia in calo di 5 centesimi a 63,75 dollari al barile. Il derivato a luglio sul greggio leggero Usa <CLc1> quota invece 59,62 dollari al barile, con una perdita di 2 centesimi.

TREASURIES – In linea con i Bund, i titoli del Tesoro Usa hanno registrato un rialzo dei rendimenti in chiusura, con il buon dato Adp che ha ulteriormente favorito il calo dei prezzi. Il decennale di riferimento <US10YT=TWEB> ha chiuso con un calo di 22/32 e unrendimento a 2,343%.

DATI MACROECONOMICI
FRANCIA
Disoccupati Ilo 1° trimestre (7,30).

GRECIA
Tasso disoccupazione marzo (11,00).

IRLANDA
Pmi servizi maggio (7,00).

USA
Nuoverichieste sussidi disoccupazione settimanali (14,30) – attesa 279.000.

Revisione costo lavoro 1° trimestre (14,30) – attesa 5,9%.

Revisione produttività 1° trimestre (14,30) – attesa -2,9%.

ASTE DI TITOLI DI STATO
EUROPA Francia, Tesoro offre 8-9 miliardi Oat 25/5/2023 cedola 1,75%, 25/5/2025 cedola 0,50% e 25/5/2030 cedola 2,50%.

BANCHE CENTRALI
EUROPA
Gran Bretagna, Banca Inghilterra termina riunione politica monetaria; annuncio tassi (13,00).

Zona euro, inizia convegno Bce-Banca Finlandia “Getting the balance right: innovation, trust and regulation in retail payments” a Helsinki; termina il 5 giugno. Tra i partecipanti Mersch e Liikanen (8,00).

Zona euro, giornata festiva per Bce.

USA
New York, intervento Tarullo, governatore Fed (18,00).

APPUNTAMENTI
ITALIA
Roma, Commissione parlamentare controllo previdenza e assistenza, audizione commissaria Consob Anna Genovese su gestione risparmioprevidenziale da parte di Fondi pensione e Casse professionali (8,30).

EUROPA
Parigi, Ocse termina “Ministerial Council Meeting”, intervento Malmstroem (10,00); conclusioni Gurria (16,00).

Bruxelles, Delrio incontra commissario UePolitiche regionali Cretu.

USA
Washington, conferenza stampa Lagarde su analisti economia Usa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...