ANALISI FONDAMENTALE: BANCA POP.EMILIA 25/05/2015 – WS

Primo trimestre 2015, utile sopra le attese.
Banca Popolare dell’Emilia Romagna (BPE.MI) ha chiuso il primo trimestre 2015 con un utile netto di 51,7 milioni, in crescita del 65,6%, superiore alla nostra stima di 49 milioni di euro.

I ricavi sono stati in linea con le attese (+0,4% sull’anno precedente) grazie al buon andamento del margine d’interesse (+0,3% sul trimestre precedente).

Le commissioni sono cresciute del 4,5% sullo stesso periodo dell’anno precedente, grazie al forte aumento delle masse gestite (Asset under management) , cresciute del 20,1% sul primo trimestre 2014.

Nel trimestre la raccolta netta da risparmio gestito è stata di 824 milioni di euro, in forte crescita rispetto a una media di 300 milioni nei trimestri precedenti.

L’attività di trading è stata positiva e per il futuro può ancora contare su un portafoglio AFS (Asset for sale) di 273 milioni di euro

Costi operativi in linea (-0,8% sul trimestre precedente, ovvero +0,3% sullo stesso trimestre del 2014). Gli accantonamenti per crediti deteriorati sono scesi a 135 punti base, da 185 punti base.

Il Core Tier 1 ratio fully phased è pari all’11,4%, senza considerare gli effetti della validazione dei modelli interni che potrebbe venire approvata entro la fine dell’anno.

No a fusioni con banche non quotate.
Nella conference call per illustrare i risultati agli analisti, il management ha detto che nei trimestri futuri la crescita degli impieghi potrebbe dare una spinta positiva alla redditività della banca. Per quanto riguarda la possibile partecipazione della Banca Pop. Emilia al processo di consolidamento nel settore delle banche popolari, l’amministratore delegato Alessandro Vandelli ha detto che sarà molto difficile che si realizzi un’aggregazione con una banca non quotata, come potrebbero essere Veneto Banca o Popolare di Vicenza.

Confermiamo le stime, la raccomandazione è MOLTO INTERESSANTE con un target price di 9,60 euro.

La banca mostra un andamento operativo positivo, i ratio di solidità patrimoniale sono molto solidi.

Nella tabella che segue pubblichiamo le voci principali dei bilanci 2013-2014 e le nostyre previsioni per gli anni 2015-2017.

Fonte: elaborazione Websim/Intermonte

http://www.websim.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...