US #Stocks Continue to Trade Erratically to Close out the Quarter

Early this morning, the Eurostat flash estimate of European consumer prices for the month of September missed estimates. Core prices only grew at a 0.7% year-over-year compared to estimates of 0.9% and similar growth in the month prior. In response, the Euro fell as much as 0.9% as market participants and forecasters began to assess that the size of the ECB asset purchase program, to be announced at its meeting on Thursday, will be much larger than previously anticipated. This was a boon for global risk assets in early trading.

Hong Kong stocks remained under pressure today as protests persisted and the Chinese government’s deadline for intervention approached. The Hang Seng index (HSI) fell by 1.28% and was the worst performing equity index overnight. Related Chinese currencies recovered about half of their losses from yesterday.

US stocks continued to trade erratically for a second day as the third quarter came to a close. Commodities and their respective producers were hammered during the day as the strong dollar continued to act as a serious headwind. Crude oil – both West Texas intermediate and brent – was the worst performer of the bunch, dropping 3.4% by the close of trading. A number of different catalysts were cited for the weakness, but ultimately the most likely scenario is that it is quarter end and investors need to readjust the composition of their portfolios. Materials stocks were equally weak.

The S&P 500 (SPX) traversed a 17 point range today, clearly justifying a 16 VIX for the high intraday levels of volatility. At one point the benchmark index breached its lows from yesterday, but quickly rallied back to unchanged. Activity went both ways within the 1965 to 1985 range the SPX has built over the past four days. Over the quarter, the small-cap Russell 2000 (RUT) fell by 7.7%. Conversely, the SPX rose by 0.62%.

The Chicago manufacturing index fell to 60.5 in September, below the 62.0 expected and 64.3 from last month. The high relative level of the index indicates that growth continues to be very broad across the various firms. Worrying was the decline in the Conference Board consumer confidence index, which fell to 86.0 in September versus the 92.0 expected. The economic expectations component of the index showed a severe drop to 83.7 from 93.1.

Later in the afternoon, the CDC confirmed that the first US patient had tested positive for the Ebola virus, in Dallas, Texas. US equity futures reacted negatively with select companies that produce a vaccine seeing their stocks bid up.

Investors tomorrow will begin to grapple with any new emerging trends that have manifested over the third quarter. A prominent theme is the US dollar strength and small cap underperformance, arguably saying the same thing: that credit risk is increasing in the United States. The major report tomorrow to determine whether these movements are justified is the September ADP private payrolls report. If this report shows a second consecutive month of weakness, then those trends will be vilified. Economists expect private payrolls to rise a similar amount in the month, up to 205K from 204K in the month prior. Also scheduled to be reported is the September ISM manufacturing survey and auto sales. The ISM index is expected to fall modestly to 58.5 from 59.0 in the month prior. Auto sales are expected to also fall modestly to 16.80 million from 17.45 million in the month prior.

Globally, the Chinese military gave a 48 hour deadline on Monday morning for Hong Kong authorities to bring the protest under control. That deadline expires tomorrow morning. Also scheduled out overnight is Japan’s Tankan manufacturing outlook for the fourth quarter. Should this survey continue to show increased optimism, it may pare back some of the continued weakness in the Yen, which has been attributed to a decrease in economic growth due to recent tax increases. Also due out is the official Chinese manufacturing gauge. The private survey, which had its final estimate released yesterday, saw a small decline from the prior month.

There are no major earnings reports scheduled for tomorrow.

Why Is Everyone In Such a Bad Mood? – 09/30/2014

The econ wonks in the investment world love to use the Personal Income and Outlays report to help project where GDP stands. That is because it gives a well-rounded picture of how much consumer wallets are fattening up and how willing they are to spend the extra loot.

On Monday the report showed robust gains for both income and spending. While economists applauded this news, stock investors decided to hit the sell button once again.

Why is everyone in such a bad mood?

Here are the main theories in hand:

1) Ghosts of September crashes past.

2) Stocks on hold for the mid-term elections.

3) Stuff happens…meaning that a pullback or correction can take place at any time for any reason during a bull rally.

My money rides on #3. And because this downward move is not based on any sound fundamental concern, is also why it can end at any time. This has me idling at 75% long the market looking for another senseless dip to put the remaining 25% to work.

Best,

Steve Reitmeister ( aka Reity…pronounced “Righty” )

Executive Vice President

Websim Focus sui Mercati finanziari 30/09/2014 – WS

Wall Street ha chiuso in leggero ribasso, mentre a Kong Kong la situazione è rimasta relativamente tranquilla dopo gli scontri di ieri nelle strade del distretto finanziario. Dow Jones e S&P500 -0,25%, Nasdaq -0,1%.

Leung Chun-ying, il governatore di Hong Kong che i dimostranti vorrebbero cacciare, ha chiesto la fine delle manifestazioni ed ha negato che l’esercito cinese sia pronto a intervenire per disperdere la folla e riprendere il controllo del centro della città.

Gli investitori restano comunque nervosi. L’indice Hang Seng perde l’1,2%, Shanghai piatta, Seul -0,5%,Mumbay -0,1%.
Tokio -1,1%. La produzione industriale del Giappone, in agosto, ha registrato una contrazione dell’1,5% rispetto a luglio: il consensus si aspettava un incremento dello 0,2%.

I future sulle borse europee anticipano un avvio in rialzo dello 0,2%.

Stamattina attesi i dati delicati sull’inflazione nella zona euro. Il consensus si aspetta un rialzo dei prezzi al consumo dello 0,3%, in ulteriore peggioramento dal +0,4% di agosto.

Italia. Non pensiamo che la riforma del mercato del lavoro proposta da Renzi sarà da sola in grado di rivoluzionare il nostro Paese. Sarebbe pur sempre un altro passo avanti importante sulla strada delle riforme.

Analisi tecnica borse. Oggi si chiude un trimestre piuttosto nervoso per i principali listini. Wall Street si avvia ad incamerare una performance leggermente positiva (ad oggi +1%), irrobustita per noi europei solo dal poderoso rafforzamento del dollaro (circa il 7,5%). Piazza Affari ad oggi perde il 3% circa e paga, insieme al resto della zona euro, i dati deludenti sulla crescita. Il quadro di fondo generale resta comunque ancora rialzista.

FtseMib (20.526, -1,3%). Molta volatilità di breve con continui cambi di tendenza che rendono rischioso e spesso poco proficuo il trading di brevissimo. I paletti da monitorare rimangono l’ostacolo in area 21.500 punti e il supporto a 20.200 punti.

Brasile (Bovespa 54.625, -4,5%). Seduta burrascosa quella di ieri per la Borsa brasiliana, arrivata a perdere oltre il 6% a seguito della diffusione degli ultimi sondaggi che danno in rimonta la presidente della Repubblica Dilma Rousseff, non troppo apprezzata dai mercati. Anche il real è scivolato sui minimi da aprile contro euro (3,10). Si può sfruttare la volatilità per acquisti. Eventuale stop a protezione della posizione in caso di chiusura sotto 52mila punti.

Variabili macro.

Petrolio. Modesta reazione dopo la prolungata flessione. Brent a 97,2 usd da 96,6 usd di ieri. siamo poco sopra i minimi degli ultimi due anni. Il quadro di fondo rimane negativo. Monitoriamo i supporti strategici a 90 usd.

Oro. Oggi 1.216 usd. Continua a oscillare intorno ai minimi da gennaio 2013. Stiamo pronti ad approfittare di un eventuale approdo verso i supporti strategici a 1.200/1.180 usd per attivare acquisti di trading.

Forex. Euro/Dollaro (1,269). Il dollaro sta per chiudere un trimestre d’oro su attese di un ritocco dei tassi che, si badi bene, al momento non c’è ancora stato. E’ stata pienamente raggiunta la nostra area target verso 1,29/1,27 che dovrebbe quanto meno avviare un consolidamento perchè rappresenta un’importante fascia di sostegno di lungo periodo. Prendiamo profitto, ricordiamo per la cronaca che i primi acquisti di dollari suggeriti da Websim sono scattati a quota 1,40. Per aprire posizioni più strategiche attendiamo rimbalzi verso 1,31/1,33.

Bond periferici. Qualche tensione in Grecia ha risospinto il rendimento del decennale ellenico fino al 6,4% dal minimo dell’anno di inizio settembre al 5,47%. C’è attesa dell’incontro che il governo di Atene avrà con i rappresentati del FMI. La Grecia potrebbe ritrovarsi di nuovo nei guai a seguito della decisione, per ora solo annunciata, di voler rinunciare al sostegno finanziario erogato al momento del salvataggio. In questo modo il Paese risparmia sui pesanti interessi che deve pagare, dall’altra parte però, c’è il timore che senza la liquidità in arrivo dal piano di aiuto finanziario, Atene si avvii di nuovo verso il default. Per ora il movimento rientra nella normale logica delle prese di profitto. Qualche allarme sorgerebbe in caso di ritorno del rendimento decennale oltre il 7%.

http://www.websim.it

RPT-MONETARIO – Cosa succede oggi martedì 30 settembre 30/09/2014 – RSF

(Elimina appuntamento dell’Autorità energia sulle tariffe di luce e gas in vigore da ottobre) NUOVO QUADRO MACRO – Il Consiglio dei ministri di oggi – annunciava ieri sera Matteo Renzi – voterà la nota di aggiornamento al Def, fermo restando cheobiettivo dell”Italia rimane il rispetto del parametro Ue di 3% per il rapporto deficit/PIl. (news) Secondo indiscrezioni della scorsa settimana pervenute da una fonte governativa, a fronte di un”economia vista quest”anno in contrazione di0,2/0,3 punti percentuali – un punto pieno al di sotto del precedente obiettivo di +0,8% – l”Italia dovrebbe chiudere il 2014 con un indebitamento pari a 2,8% del Pil, livello che verrà mantenuto anche l”anno prossimo. (news) Pier CarloPadoan ha intanto dichiarato ieri che la congiuntura economica europea versa in condizioni “molto preoccupanti” e la Ue deve tenerne conto nel valutare gli sforzi di consolidamento fiscale compiuti dai singoli Stati membri. (news)
RIFORMA MERCATO LAVORO – Ampia vittoria di Renzi sull’articolo 18. Dalla direzione del Pd di ieri sera emerge un documento che modifica la delega al lavoro con 130 voti a favore, 20 contrari e 11 astenuti. Spaccata la minoranza. Il primo passo del jobs act chiede il reintegro per i licenziamanti disciplinari oltre che discriminatori, due miliardi per gli ammortizzatori sociali e la riapertura del confronto con le parti sociali. La norma dell’articolo 18, approvata all’apice del boom economico nel 1970 e ritoccata in piena bufera finanziaria nel 2012 dal governo di Mario Monti, protegge i dipendenti delle aziende con più di 15 dipendenti contro i licenziamenti senza giusta causa, ma non quelli assunti nelle piccole o con contratti precari.

DATI ITALIA – Particolarmente ricca di spunti l’agenda Istat della mattinata: si parte alle 10 con i disoccupati di agosto, con attese per un tasso invariato da luglio a 12,6%, per arrivare ai forse più delicati numeri sull’inflazione di settembre, che dovrebbero mettere in luce l’ennesimo rallentamento del costo della vita, con una caduta di 0,3% su mese e 0,1% su anno. [ID:L6N0RU14J] Pubblicati ieri, gli analoghi dati di settembre sono risultati perfettamente in linea al consensusnel caso della Spagna, con una caduta tendenziale di 0,3% (news), e lievemente superiori in quello della Germania, con un tasso annuo fermo a 0,8% (news) Il ministro dell’Economia italiano ha intanto detto che in Europa il rischiodeflazione “potrebbe essere in aumento”. (news)
DATI ZONA EURO – A due giorni dal consiglio mensile Bce, che si riunisce dopodomani a Napoli, Eurostat pubblica la stima flash sull’inflazione di settembre. La mediana raccolta da Reuters presso 52 analisti prospetta per il tasso annuo un nuovo raffreddamento a 0,3% da 0,4% del mese scorso
PRIMARIO – A disposizione degli operatori specialisti una riapertura del collocamento a medio-termine di ieri su Btp a 5 e 10 anni percomplessivi 825 milioni insieme a 900 milioni del nuovo Ccteu 15 dicembre 2020. <BITY> In occasione dell”analoga tranche supplementare di Bot a sei mesi 31 marzo 2015 <BANKIT10> la domanda ha raggiunto 1,262 miliardi, poco meno del doppio rispetto ai700 milioni dell”offerta. (news)
DATI GIAPPONE – Secondo la lettura preliminare di agosto la produzione industriale mostra una flessione mensile di 1,5%, contro attese per un +0,2%. Sempre ad agosto, la spesa delle famiglie frena altasso mensile di 0,3% per una caduta annua di 4,7% (attesa 1,2% su mese -3,8% su anno), il tasso di disoccupazione cala a 3,5% (3,8% le aspettative e la statistica di luglio) e le vendite al dettaglio balzano al tasso annuo di 1,2% su attese per unincremento di 0,3%.

FOREX – L’indice del dollaro sulle sei principali controparti ponderate per il commercio si avvia ad archiviare settembre con la migliore performance mensile da oltre un anno. Tra le valute più penalizzate da citarequella neozelandese. L’attività sulle piazze asiatiche resta improntata alla cautela in ragione del proseguire delle proteste di piazza a Hong Kong. Intorno alle 7,30 euro/dollaro <EUR=> 1,2692/96 da 1,2684 ieri sera in chiusura sulla piazza Usa,dollaro/yen <JPY=> 109,35/38 da 109,46 ed euro/yen <EURJPY=> 136,78/80 da 138,90.

GREGGIO – Derivati sul greggio ancora deboli negli ultimi scambi sulla piattaforma asiatica. Depressi dall’elevato livello delle scorte e dai timori sulleprospettive per la domanda, i contratti sul Brent tornano ad avvicinarsi alla soglia dei 97 dollari. Intorno alle 7,30 il futures Brent a novembre <LCOc1> cede 10 cent a 97,10 dollari il barile, mentre l’analoga scadenza Nymex <CLc1> risale di 3 centa 94,60 dollari.

TREASURIES – Finale di seduta in positivo per i governativi Usa, su cui tornano a convergere gli acquisti rifugio in ragione delle tensioni a Hong Kong. Più piatta la curva dei rendimenti. Il benchmark a dieci anni<US10YT=TWEB> termina con un recupero di 13/32 per un tasso di 3,177%

DATI MACROECONOMICI
ITALIA
Istat pubblica nota mensile.

Istat, stima occupati e disoccupati agosto (10,00) – attesa 12,6%.

Istat, stima prezzi alconsumo settembre (11,00) – attesa dato Nic -0,3% m/m; -0,1% a/a; dato armonizzato 1,8% m/m; -0,2% a/a).

Istat, prezzi alla produzione dell’industria luglio e agosto (12,00).

FRANCIA
Spese consumatori luglio (attesa -0,3% m/m) eagosto (attesa -0,2% m/m) (8,45).

Prezzi alla produzione agosto (8,45).

GERMANIA
Vendite al dettaglio agosto (8,00) – attesa 0,5% m/m; -0,2% a/a.

Disoccupati settembre (9,55) – attesa 6,7%.

GRAN BRETAGNA
Pil 2°trimestre (10,30) – attesa 0,8% t/t; 3,2% a/a.

Partite correnti 2° trimestre (10,30) – attesa -17,0 mld.

ZONA EURO
Eurostat, stima inflazione settembre (11,00) – attesa 0,3% a/a.

Eurostat, tasso disoccupazione agosto (11,00) -attesa 11,5%.

USA
Case-Shiller luglio (15,00) – attesa dato destagionalizzato 0,0% m/m; dato non destagionalizzato 1,1% m/m; 7,5% a/a.

Pmi Chicago settembre (15,45) – attesa 61,9.

Fiducia consumatori settembre (16,00) – attesa92,5.

ASTE DI TITOLI DI STATO
EUROPA
Belgio, Tesoro offre titoli di Stato.

BANCHE CENTRALI
EUROPA
Zona euro, convegno Fma a Vienna, intervengono Lautenschlaeger (9,45) e Nowotny.

Zona euro, Bratislava,conferenza stampa banchiere centrale slovacco Makuch (13,00).

Norvegia, governatore Olsen interviene a seminario a Oslo.

APPUNTAMENTI
ITALIA
Roma, prima riunione plenaria Csm dopo rinnovo componenti, presiede Napolitano(11,00).

Roma, in Parlamento seduta comune per l’elezione di due giudici della Corte Costituzionale (17,00).

Roma, informativa di Guidi su impatto sanzioni commerciali alla Russia in Senato (15,00).

Roma, conferenza interparlamentare suFiscal compact alla Camera, intervengono Visco e Rehn (8,45).

Roma, atteso Consiglio ministri su nuovo quadro macroeconomico e di finanza pubblica.

Milano, Semestre Ue, termina riunione informale Consiglio Ministri Agricoltura. Conferenzastampa di chiusura (12,30).

Milano, Reuters pubblica asset allocation settembre (13,00).

EUROPA
Bruxelles, Amnesty International presenta in Parlamento europeo rapporto su migranti nel Mediterraneo a circa un anno dalle stragi diLampedusa.

Bruxelles, audizioni in Pe di commissari designati Avramopoulos (migrazione e affari interni), Hahn (allargamento), Stylianides (aiuti umanitari), Andriukaitis (Salute), Moedas (ricerca) e Sefcovic (trasporti).

Vienna, convegnoFma, interviene ministro Finanze austriaco Schelling.

SUD AMERICA
Brasile, tlc, asta delle frequenze 4G, partecipa Tim Participacoes.

STOCKS TO WATCH – Martedì 30 settembre, 30/09/2014 – RSF

******** INDICI 29 SETTEMBRE ******

FTSE Mib 20.526,11 -1,29%
FTSEurofirst 300 1.371,11 -0,43%
EuroSTOXX 50 3.186,95 -1,01%
Dow Jones 17.071,22 -0,25%
S&P 500 1.977,80 -0,25%

Borse europee attese contrastate in avvio: gli investitori restanoalla finestra dopo i deboli dati relativi al manifatturiero in Cina e mentre proseguono i disordini a Hong Kong.

Di seguito, i titoli in evidenza a Piazza Affari nella seduta del 30 settembre.

Contrassegnate con (*) le integrazioni.

MEDIOBANCA (MB.MI) – Vincent Bolloré ha ufficializzato al patto di sindacato di essere salito al 7,48% di Piazzetta Cuccia dal 7,01% precedente.

Il patto si è riunito per mettere a punto la lista per il rinnovo del Cda che, come nelle attese, si riduce a 18 membri da 20 e vede la conferma del presidente Renato Pagliaro e dell’AD Alberto Nagel.(news)

(*) BANCHE ITALIANE – In un’intervista a Il Giornale il direttore generale dell’Abi, Giovanni Sabatini, ha detto che il sistema bancario è in grado di affrontare gli stress test con serenità e che “il tema più delicato è ricominciare a far crescere la redditività”.

TELECOM ITALIA (TIT.MI) – Vincent Bolloré e Tarak Ben Ammar si sono intrattenuti per circaun’ora in MEDIOBANCA (MB.MI) a colloquio con l’AD Alberto Nagel per parlare di Telecom Italia. Lo ha riferito una fonte vicina agli azionisti di Piazzetta Cuccia. (news)
Nagel ha tuttavia dichiarato che, alla riunione, non si è parlato di Telecom. (news)
In Brasile si tiene oggi l”asta delle frequenze 4G; partecipa la controllata Tim Participaçoes.

Il magnate egiziano Naguib Sawiris ha detto di essere ancora interessato a Telecom Italia. (news)
FIAT (F.MI) – La Commissione Ue pubblica oggi i dettagli dell’indagine sul trattamento fiscale in Lussemburgo. (news)
Il Center for Auto Safety statunitense ha fatto una petizione alle autorità per chiedere l’apertura di un’indagine, su un numero di veicoli Chrysler stimato in 4,9 milioni, in merito a presunti problemi che possono portare ad uno stop del motore, secondo i documenti della National Highway Traffic Safety Administration (Nhtsa). La richiesta riguarda una serie dimodelli Chrysler, Dodge e Jeep degli anni 2007-2014. (news)

FINMECCANICA (FNC.MI), ANSALDO STS (STS.MI) – Per il Sole 24 Ore saranno i cinesi di Cnr-Insigma e i giapponesi di Hitachi a contendersi Ansaldo Breda e Sts: solo questidue pretendenti sarebbero infatti stati ammessi alla fase finale dal cda. Scartate, quindi, le proposte della francese Thales e della spagnola Caf.

CREDITO EMILIANO (CE.MI) – Il Sole 24 Ore scrive che sta preparando un covered bond da500-700 milioni di euro. Da lunedì, secondo il quotidiano, partirà il roadshow informativo con gli investitori istituzionali.

CIR (CIR.MI) – Ha reso note alcune condizioni legate alla proposta di rimborso anticipato di tutte le obbligazioni rimanenti a conclusione dell’offerta di riacquisto di Eurobond 2024, annunciata dalla società l’8 settembre. L’opzione dovrà essere votata dall’assemblea degli obbligazionisti, convocata il 13 ottobre. (news)

A2A (A2A.MI) -L”illuminazione di Milano passerà tutta a led entro agosto 2015, consentendo al Comune di risparmiare 10 milioni di euro rispetto all”attuale bolletta elettrica di 42 milioni annui; A2A, l”utility che fornisce l”energia, investirà 38 milioni in dueanni per sostituire tutti i corpi illuminanti della città. (news)

CARIGE (CRG.MI) – Secondo Mf sarebbe al lavoro per definire il perimetro di un pacchetto di crediti deteriorati da 300-500 milioni da cedere; il progetto sarebbealle battute iniziali, scrive il quotidiano, ma è possibile che la vendita si concretizzi in tempi brevi, presumibilmente entro l”anno.

POP MILANO (PMI.MI) – Per Mf avrebbe intenzione di ripresentare la riforma della governanceall’assemblea del 2015 mentre un gruppo di soci di varia estrazione starebbe ragionando sulla possibilità di creare un nuova associazione di azionisti.

BANCA ETRURIA (PEL.MI) – Ha avviato gli approfondimenti neccessari per definire in tempi brevi la struttura dell’operazione che porterà alla trasformazione in Spa con il contestuale ingresso di un partner bancario di controllo o di nuovi investitori interessati ad acquisire quote di minoranza. (news)

ASTALDI (AST.MI)– Secondo il Messaggero dovrebbe siglare oggi un contratto di finanziamento sindacato con un pool di banche per 500 milioni di euro e domani il cda sostituirà Guido Guzzetti con Piero Gnudi. Dei 500 milioni, scrive il quotidiano, 325 milioni andrannoa rifinanziare un prestito e 175 milioni sarebbero a disposizione della crescita.

(*) PIERREL (PRL.MI) – Le vendite di Orabloc negli Stati Uniti e Canada hanno registrato un incremento del 10% nel mese di agosto. (news)
Inun’intervista a Mf Rosario Bifulco ha detto che lascerà la presidenza di Pierrel “per allinearci alle raccomandazioni delle agenzie di controllo sui mercati azionari, che ormai scoraggiano gli incarichi multipli”. Bifulco si concentrerà su una nuovafase di sviluppo di SORIN (SRN.MI) che prevede anche “iniziative di crescita per via esterna”. “In particolare vanno prese in esame le opportunità che si aprono con la tax inversion e che molte aziende americane stanno sfruttando”.

BIESSE(BSS.MI) prevede di archiviare il 2014 con una crescita dei ricavi del 9-10%, meglio di quanto preventivato nel piano industriale, e un indebitamento poco sotto i 30 milioni di euro. Lo ha detto a Reuters il direttore generale Stefano Porcellini.(news)

EXPRIVIA (XPR.MI) – Ha siglato un memorandum of understanding con la società Prestij finalizzato all”integrazione delle rispettive offerte per il mercato healthcare in Turchia. (news)

UTILITY – Dadomani la bolletta del gas sarà più cara del 5,4% mentre il rincaro per quella delle luce sarà dell’1,7%. Lo ha stabilito l’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico. (news)

BE (BET.MI) – Presentazione del pianoindustriale 2015-2017.

COMPAGNIA DELLA RUOTA (CDR.MI) – Ha sottoscritto con Banca Emilveneta un accordo di collaborazione in esclusiva nel campo del finanziamento “in prededuzione” a favore di società interessate da procedureconcorsuali. (news)

PLT ENERGIA (PLTE.MI) – Ha chiuso il primo semestre con utile in calo e ricavi stabili. (news)

WM CAPITAL (WMC.MI) – Alexander Dr Fleming, il network in franchising specializzato nello sviluppodi farmacie, parafarmacie e corner, comunica di aver siglato un contratto per l’avvio di quattro nuove affiliazioni con un importante gruppo specializzato nel settore healthcare. I termini dell’accordo prevedono anche l’apertura nei prossimi cinqueanni di 25 parafarmacie affiliate al format di Alexander Dr Fleming. (news)

Hanno pubblicato i risultati anche: AGRONOMIA (A.MI), BLUE NOTE (BLU.MI), ECOSUNTEK (ECK.MI), ENERGY LAB (ELAB.MI), FRENDY ENERGY (FDE.MI), LEONE FILM GROUP (LFG.MI), LUCISANO (LMG.MI), MP7 ITALIA (M7IT.MI), NET INSURANCE (NET.MI), SUNSHINE CAPITAL INVESTMENTS (SUN.MI), TE WIND (TEW.MI).

CDA SU RISULTATI
ITALIA
ENERTRONICA (ENT.MI), GRUPPO GREEN POWER (GGP.MI), IMVEST (YIV.MI), MC-LINK (MCK.MI), METHORIOS CAPITAL (MTH.MI), PMS (PMSG.MI), ROSETTI MARINO (YRM.MI), SACOM (SAM.MI), SAFE BAG (SB.MI), TRIBOO MEDIA (TBM.MI), VALORE ITALIA HOLDING (YVI.MI).

Sono sospesi a tempo indeterminato: AION RENEWABLES (AIN.MI), ARENA (ARE.MI), COGEME SET (COG.MI), CRESPI (CRE.MI), POPOLARE SPOLETO (SPO.MI), SCREEN SERVICE (SSB.MI).

Sul sito http://www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su http://www.twitter.com/reuters_italia

AGENDA-Appuntamenti di martedì 30 settembre 30/09/2014 – RSF

APPUNTAMENTI
ITALIA
ROMA
Atteso Consiglio ministri su nuovo quadro macroeconomico e di finanza pubblica.

Csm, prima riunione plenaria dopo rinnovo componenti, presiede Napolitano (11,00).

Parlamento, seduta comune perl’elezione di due giudici della Corte Costituzionale (17,00).

Senato, aula, informativa di Guidi su impatto sanzioni commerciali alla Russia (15,00).

Camera, aula, Conferenza interparlamentare su Fiscal compact, intervengono Visco e Rehn(8,45).

Ast Terni, incontro al ministero dello Sviluppo con sindacati e azienda.

Furlan segretario generale Cisl, comizio a manifestazione Fim (10,30).

MILANO
Semestre Ue, termina riunione informale Consiglio Ministri Agricoltura. Conferenza stampa di chiusura (12,30).

Reuters, asset allocation settembre (13,00).

Sole24Ore, prosegue 14° Italian Energy Summit; termina l’1 ottobre (9,30). Oggi partecipano: AD Trans Adriatic Pipeline Italia Gianpaolo Russo,vice pres esecutivo Edison Pierre Vergerio, Frank Bataille di Credit Suisse, commissario Aeeg Valeria Termini.

Tronchetti Provera interviene a conferenza stampa di presentazione “Joan Jonas-Light Time Tales” (11,30).

Osservatorio GeaFondazione Edison, convegno “Dinamiche e prospettive del commercio estero italiano” con Fortis; atteso Calenda (11,00).

BERGAMO
Inizia congresso Uilca “Da una sola parte, dalla parte dei lavoratori”; termina 3 ottobre. Tra ipartecipanti Patuelli, Viola, Maroni, Giarda, Priori, Azzi (14,00).

Fondazione Italcementi Carlo Presenti-Università degli studi di Bergamo, convegno “Verso il futuro prossimo. Bergamo 2.035, smarter citizens” (14,30).

BUSTO ARSIZIO
Processo Finmeccanica, udienza con arringhe difese (sono imputati ex AD Orsi ed ex AD AgustaWestland Spagnolini).

EUROPA
Bruxelles, Amnesty International presenta in Parlamento europeo rapporto su migranti nel Mediterraneo a circa unanno dalle stragi di Lampedusa.

Bruxelles, audizioni in Pe di commissari designati Avramopoulos (migrazione e affari interni), Hahn (allargamento), Stylianides (aiuti umanitari), Andriukaitis (Salute), Moedas (ricerca) e Sefcovic (trasporti).

Vienna, convegno Fma, interviene ministro Finanze austriaco Schelling.

SUD AMERICA
Brasile, tlc, asta delle frequenze 4G, partecipa Tim Participacoes.

BANCHE CENTRALI
EUROPA
Zona euro, convegno Fma a Vienna,intervengono Lautenschlaeger (9,45) e Nowotny.

Zona euro, Bratislava, conferenza stampa banchiere centrale slovacco Makuch (13,00).

Norvegia, governatore Olsen interviene a seminario a Oslo.

TITOLI DI STATO
EUROPA
Belgio,Tesoro offre titoli di Stato.

DATI MACROECONOMICI
ITALIA
Istat pubblica nota mensile.

Istat, stima occupati e disoccupati agosto (10,00).

Istat, stima prezzi al consumo settembre (11,00).

Istat, prezzi alla produzionedell”industria luglio e agosto (12,00).

EUROPA
Francia, spese consumatori luglio e agosto e prezzi alla produzione agosto (8,45).

Germania, vendite al dettaglio agosto (8,00) e disoccupati settembre (9,55).

Gran Bretagna, Pile partite correnti 2° trimestre (10,30).

Zona euro, Eurostat pubblica stima inflazione settembre e tasso disoccupazione agosto(11,00).

USA
Case-Shiller luglio (15,00).

Pmi Chicago settembre (15,45).

Fiducia consumatorisettembre (16,00).

ASIA
Giappone, spesa famiglie e disoccupati agosto (1,30); stima produzione industriale e vendite al dettaglio agosto (1,50); ordini alle costruzioni e apertura nuovi cantieri residenziali agosto (7,00).

SOCIETÀ
ITALIA
Cda 1° semestre: Enertronica, Gruppo Green Power, Imvest, McLink, Methorios Capital, Pms, Rosetti Marino, Sacom, Safe Bag, Triboo Media, Valore Italia.

Aedes, assemblea straordinaria (10,00).

Be, presentazione pianoindustriale 2015-2017 (11,30).

Ei Towers, ”Investor Day” (15,30).

TITOLI SOTTO LA LENTE PRIMA DELL’APERTURA 30/09/2014 – WS

Per le Borse europee si profila un avvio leggermente positivo, come indicano i future sugli indici di Londra, Parigi e Francoforte, in rialzo dello 0,2%.
Ieri sera la Borsa americana ha chiuso in perdita con gli investitori preoccupati che le proteste di Hong Kong possano avere ripercussioni negative sull’andamento dell’economia cinese. In Cina l’indice Pmi del settore manifatturiero è sceso a settembre a 50,2 da 50,5 del mese precedente, attestandosi al di sotto delle previsioni degli economisti che indicavano 50,5: è un nuovo segnale di rallentamento.
Gli indici Dow Jones e S&P500 sono scesi dello 0,2%, Nasdaq -0,1%.

Stamattina in Asia la Borsa di Hong Kong registra un calo dell’1,3%, Tokio ha chiuso in calo dello 0,8%, Shanghai +0,1%, Seul -0,3%, Mumbai +0,1%.

Il dollaro è stabile a 1,269 contro l’euro.
Petrolio poco mosso: Brent a 97,2 dollari al barile, Wti a 94,5 dollari.
In America oggi verranno diffusi i dati sull’andamento del prezzo delle case e l’indice sulla fiducia dei consumatori.
Fra i titoli che potrebbero muoversi a Piazza Affari, segnaliamo:

Telecom Italia (TIT.MI) : l’imprenditore egiziano Naguib Sawiris resta disponbile a investire in Telecom Italia finché la compagnia manterrà la quota nell’operatore mobile brasiliano Tim Brasil. “Non abbiamo perso interesse”, ha detto Sawiris, che nel 2012 aveva offerto 3 miliardi di euro per entrare nel capitale della società italiana.

Finmeccanica (FNC.MI) e Ansaldo Sts (STS.MI) : per il Sole 24 Ore saranno i cinesi di Cnr-Insigma e i giapponesi di Hitachi a contendersi Ansaldo Breda e Ansaldo Sts: solo questi due pretendenti sarebbero infatti stati ammessi alla fase finale dal cda. Scartate, quindi, le proposte della francese Thales e della spagnola Caf.

Pierrel (PRL.MI) : le vendite di Orabloc negli Stati Uniti e Canada hanno registrato un incremento del 10% nel mese di agosto. In un’intervista a Mf Rosario Bifulco ha detto che lascerà la presidenza di Pierrel “per allinearci alle raccomandazioni delle agenzie di controllo sui mercati azionari, che ormai scoraggiano gli incarichi multipli”.

Frendy Energy (FDE.MI), società attiva nella produzione di energia da impianti mini-idroelettrici, ha chiuso il primo semestre 2014 con un valore della produzione consolidata in crescita del 256% a 2 milioni di euro.

http://www.websim.it